Basta… nessun inciucio!

Come al solito, si legge una cosa e se ne capisce un’altra. Allora ribadisco il concetto spero in maniera chiara in modo da fugare qualsiasi dubbio.  Se poi dovesse rimanere il dubbio, allora le considerazioni sarebbero altre  e non sarebbero di natura politica ma di natura culturale.

A tal proposito ne approfitto per tranquillizzare molte persone e far fare una brutta figura ai soliti maledicenti. La sottoscritta ha più volte dimostrato (ma forse non è bastato) che – a differenza di quanti altri che dicono una cosa e poi ne fanno un’altra – una volta data una parola quella rimane.

Durante la precedente campagna elettorale, sempre i soliti maledicenti, hanno detto che la lista Cittadini al Lavoro non andava da nessuna parte e che ci sarebbe stato un accordo,  che si sarebbe apparentata con qualche d’uno (non è stato fatto. La Lista Cittadini al Lavoro non è come altri che hanno detto che non si sarebbero apparentati e poi lo hanno fatto), successivamente, al ballottaggio, sono stata da alcuni considerata alleata al candidato Lucci,  da altri  al candidato Secci, quando in realtà non abbiamo fatto nulla di tutto questo.

Giada Gervasi ConsigliereLa lista Cittadina al Lavoro e la sottoscritta, sono rimasti fedeli alla parola data (cosa forse rara in ambito politico, come dimostrano i fatti).

Come ribadito, quindi, sono stata eletta in opposizione e tale rimango. Non c’è la minima intenzione di passare in maggioranza. Quando si parla di maggioranze alternative, di certo non si possono riferire alla mia persona, specialmente in considerazione del fatto che in quasi tre anni ho sempre cercato di svolgere il mio mandato con correttezza verso i miei elettori, verso la città, con richieste di interrogazioni ed altro (per alcuni queste non sono cose valide. Ovviamente si tratta di persone che vogliono entrare in politica sempre sparlando di altri, di coloro che passano di gruppo in gruppo sperando di trovare una collocazione). Sono stata attaccata più volte, anche pubblicamente, da parte di molti. Sono abituata oramai.

Ora tutti mi cercano. La maggioranza, ex consiglieri ed anche gli altri dell’opposizione che ultimamente però non avevano richiesto più le mie firme per le varie interrogazioni protocollate. Ma dove erano quando mi trovavo da sola a discutere? Oggi tutte queste stesse persone che hanno contestato il mio operare da sola, chiedono una mia firma. A loro rispondo con tranquillità e con correttezza come sempre fatto e visto che a voce non è bastato, ecco che lo scrivo in modo che possa essere chiaro.

Continuate tranquillamente a fare quello che ritenete opportuno, quello che non avete voluto fare a metà febbraio quando avevo chiesto anche pubblicamente di attivare tutte le opzioni possibili pur di andare al voto a giugno 2016, senza paura e senza timore, ma in special modo per evitare un lungo commissariamento. In quell’occasione, a mio modesto parere perché non pronti alle elezioni (ora che il 24 febbraio  è passato ci saranno sicuramente delle smentite), tutti hanno  fatto finta di non capire, oggi però si sono svegliati e cercano la mia firma. Bene a questi giochetti non ci sto.

Come detto più volte, anche sulla stampa,  in consiglio sarò certamente in linea con il mio mandato e non avrò difficoltà, oggi, a motivare le mie scelte ed il perché voterei una sfiducia (votare non vuol dire firmare – così il messaggio dovrebbe essere chiaro pure ad un bambino), ma non chiedetemi di fare cose, che quando sono state proposte, sono state considerate non in linea. E’ inutile mandare messaggeri.

WCENTER 0WLHDARLLB  -  ( Agenzia Pirazzi - COMUNE SABAUDIA1.JPG )Non sto parlando con un bambino, sto parlando a persone navigate che si celano dietro al bene di Sabaudia solo quando fa comodo, a coloro che cambiano casacca facilmente celandosi dietro alla propria coscienza, a coloro che si alzano durante i consigli e abbandonano l’aula, a coloro che pare non siano mai stati chiamati in causa prima dei consigli – ma i cui componenti del gruppo hanno votato gli atti di giunta per poi presentare istanze contrarie al voto espresso – a coloro che in altre occasioni hanno votato senza problemi gli atti proposti e che negli ultimi consigli hanno iniziato a leggerli e studiarli (nei precedenti consigli, prima del clamore di questi ultimi giorni, non ricordo un intervento della maggioranza), a coloro che votarono contro le riprese in Consiglio – salvo poi essersi accorti che avevano sbagliato – a coloro che non hanno mai voluto una commissione di inchiesta (che venne bocciata dall’intera maggioranza),  a coloro che hanno votato sempre il bilancio e che forse oggi non lo voterebbero perché non in linea (al contrario dei precedenti bilanci, visto che la maggioranza li ha sempre votati).

La mozione di sfiducia oggi equivale alle dimissioni del Sindaco o alla mancata approvazione del bilancio.

E’ passato il 24 febbraio, data limite per andare alle elezioni a giugno, ora pare ci sia una forte volontà a mandare tutti  a casa. La stessa volontà non c’era prima del 24 febbraio.

Ci sono più persone che dichiarano di non essere attaccate alle poltrone ma quando dovevano, non hanno fatto un passo indietro.

Ripeto  a parlare sono tutti capaci, ma poi i fatti fanno capire tutto il contrario.

So già che ci sarà ancora chi dirà che la sottoscritta ha già un accordo per il futuro, e sapete perché? Perché a Sabaudia, ho scoperto, si crede di più a coloro che sparlano.

Beh, così non è. Se i cittadini hanno un dubbio nei miei confronti, possono contattarmi, e spiegherò loro tutte le mie motivazioni se dovesse essere ancora necessario ( e lo so che sarà necessario, perché i maledicenti continueranno a fare politica alla vecchia maniera e cioè sparlare degli altri, anche perché è più facile sparlare che pensare al territorio ed ai cittadini).

Per il futuro non ho ancora accordi con alcuno. Questo non vuol dire che non ci possano essere, ma vuol dire che non so se li farò. Oggi posso solo dire che Cittadini al lavoro è pronta a scendere in campo e con il tesseramento in atto chiede aiuto e sostegno ai cittadini.

Giada Gervasi, consigliere comunale CITTADINI AL LAVORO

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com